Image by Dan Gold

Blog

Progettocasa

QUALI DOCUMENTI OCCORRONO PER VENDERE UNA CASA?

Aggiornamento: 22 giu

Prima di vendere una casa è molto importante sapere quali siano tutti i documenti necessari di cui aver bisogno e saper distinguere quali siano quelli obbligatori e quelli necessari solo in specifiche casistiche.



ATTO DI PROPRIETA' O TITOLO DI PROVENIENZA


E' il documento ufficiale che attesta la titolarità dei diritti di immobile (ad esempio dei diritti della piena proprietà, di usifrutto, della nuda proprietà, del diritto di superficie ec...). Tale titolo può essere acquisito a titolo "originario" o "derivativo" (ad esempio acquisito a seguito di un rogito notarile per una compravendita, da una dichiarazione di successione in eredità, da una sentenza Giudiziale o di usucapione ec...);


TITOLO/I EDILIZIO/I ABILITATIVI


Trattasi dei documenti edilizi (progetti, licenze di costruzione ec....) depositati presso il Comune di competenza, per mezzo dei quali è stata autorizzata la costruzione dell'immobile o le successive modifiche come, ad esempio, nel caso di interventi di ristrutturazione e/o di variazione rispetto allo "stato" originario;


CERTIFICATO DI ABITABILITA' O AGIBILITA'


E' il certificato che "certifica" l'abitabilità dell'immobile in termini di igiene, di salubrità delle mura, di conformità con il progetto di costruzione.

Molti immobili sul Territorio Italiano ne sono sprovvisto, ma tale circostanza, con messa a conoscenza e con l'assenso delle parti, non pregiudica la commerciabilità dell'immobile stesso durante le fasi di una compravendita. Va distinto inoltre, se l'assenza di detta licenza sia dovuta da elementi "sostanziali" (ad esempio una ordinanza di inagibilità da parte degli enti e/o delle autorità preoposte ec...), o derivi meramente da elementi formali (ad esempio per la mancata presentazione della richiesta per il rilascio; o per la mancata integrazione di documenti o semplicemente per inerzia del Comune nell'emetterlo);


CERTIFICATO DI DESTINAZIONE URBANISTICA


Obbligatorio per la compravendita dei terreni, è il documento che ne indica la destinazione d'uso. Può essere richiesto presso gli Uffici Urbanistici Comunali.


APE


L' Attestato di Prestazione Energetica è quel documento obbligatorio per Legge attestante la prestazione energetica dell' immobile ed è obbligatorio soprattutto (e non solo) per la stipula del rogito notarile in quanto l'atto ne richiede l'allegazione.


VISURA CATASTALE


E' il documento, disponibile presso l' Agenzia Territoriale del Catasto competente ove ubicato l'immobile, sul quale sono indicati i dati identificativi dell'immobile stesso (foglio, particella, subalterno ec...) per mezzo dei quali è censito nelle Banche Dati Catastali. Inoltre vi sono indicati la rendita catastale, la classe e la categoria di appartenza, oltre che i soggetti intestatari dell'immobile che tuttavia, potrebbero anche non essere i proprietari attuali ( il Catasto infatti, NON è un Ente probatoria riguardo alla proprietà).


PLANIMETRIA CATASTALE RASTERIZZATA


La planimetria catastale rasterizzata è la rappresentazione grafica dell'immobile depositata in Catasto, dalla quale si evincono le sue dimensioni, la distribuzione degli spazi interni e pertanto, la conformità allo stato materiale dei luoghi dell'immobile stesso.


CERTIFICAZIONI DI CONFORMITA' DEGLI IMPIANTI


Principalmente sono certificazioni disponibili per gli impianti tecnologici di nuova installazione e per immobili di "nuova" costruzione.


REGOLAMENTO DI CONDOMINIO


Se non si tratta di un immobile indipendende, questo documento è obbligatorio nel caso in cui ci siano più di 11 condomini nello stabile ed è in possesso dell' Amministratore del Condominio.


LIBERATORIA CONDOMINIALE


E' il documento che va fornito entro la stipula del rogito notarile da parte del venditore all'acquirente e che viene redatto dall' amministratore di condominio, dove si attesta la regolarità delle spese condominiali da parte del venditore e l'assenza di oneri arretrati.


CARTA DI IDENTITA' E CODICE FISCALE


I documenti anagrafici necessari per il riconoscimento e l'identificazione delle parti e che devono essere in corso di validità.


ESTRATTO DELL'ATTO DI MATRIMONIO


E' un documento che potrebbe occorrere anche per attestare la presenza o meno di altri soggetti che potrebbero vantare dei diritti di proprietà, o di altro tipo, sul bene immobile compravenduto.


CONSIGLI E CONCLUSIONI


E' bene precisare tuttavia che quanto sopra è una illustrazione a titolo meramente esemplificativo, non esaustivo e di "base" inerente la documentazione necessaria per la vendita di una casa o di un immobile in quanto ogni compravendita ha le proprie "specifiche" caratteristiche e va contestualizzata di volta in volta in base al singolo caso specifico.

E soprattutto è importante ricordare che è bene rivolgersi ai professionisti immobiliari del settore in quanto, oltre a conoscere quali siano i documenti che possono occorrere, è importante sapere dove e come reperirli, come riconoscerli e soprattutto come analizzarli per confermarne la bontà e l'utilità ed evitare contenziosi o grattacapi sia nel corso della compravendita e sia anche futuri.







(A cura del titolare

Luca Imparolato)



Le informazioni riportate in questo articolo/blog sono a carattere generico e non possono essere considerate documenti ufficiali, così come non possono in alcun modo sostituire il parere di un professionista. Per gli stessi motivi L’Agenzia Immobiliare Progetto Casa Civitavecchia e la soc. Igroup srl Unipersonale, non rispondono in alcun modo della correttezza di quanto riportato, così come dell’aggiornamento dei contenuti, in quanto argomenti suscettibili di modifiche nel tempo. Progetto Casa Civitavecchia e la soc. Igroup srl Unipersonale invitano pertanto gli utenti a consultare direttamente un professionista per avere informazioni aggiornate, certe e conformi al proprio caso specifico.

11 visualizzazioni0 commenti