top of page
Image by Dan Gold

Blog

Progettocasa

E SE L' ACQUISTO DI UN IMMOBILE RAFFORZASSE LA SUA "POSIZIONE" DI (BUON) INVESTIMENTO ?

Aggiornamento: 22 giu 2022

IL NOSTRO PUNTO DI VISTA SUGLI SCENARI IMMOBILIARI "POST-COVID-19" E FUTURI



Analizziamo se, e nel caso in che modo, “l’emergenza” da Covid-19, possa modificare gli scenari attuali e futuri del Mercato Immobiliare.


I recenti studi evidenziano come nel 2019, le transazioni immobiliari hanno raggiunto quota 663 mila, il 92% dei quali relativi al comparto residenziale, e come per l’anno 2020 e nel 2021 si prospettava una tendenza simile, accompagnata da una seppur minima risalita dei prezzi che avrebbero dovuto confermare il trend dello +0,2% del 2019 anche nei prossimi dodici mesi, prima di raggiungere quota +0,7% nel 2021 e +1,1% nel 2022.


Ora, alla luce degli avvenimenti ultimi, è scontato dire che tali previsioni sono quanto meno da “rivedere e ridefinire” (in positivo) in considerazione del fatto che la sopraggiunta emergenza sanitaria, potrebbe impattare sull’intero scenario economico globale e sui vari settori della filiera produttiva e dei servizi.


In questo contesto, dove le Borse Mondiali ed i "Mercati" "crollano", ed i rendimenti di Titoli Azionari e Bond sono in caduta verticale, il settore del mercato immobiliare potrebbe rimanere più che attrattivo, sia per i grandi investitori disorientati ed intimoriti di indirizzare i propri investimenti su strumenti finanziari dal rendimento molto incerto, sia per i piccoli risparmiatori che potrebbero vedere a rischio i propri risparmi “accantonati” nelle Banca di fiducia.


Proprio per questi motivi, il mercato immobiliare da sempre si differenzia rispetto ad altri strumenti finanziari, per la sua maggiore stabilità e sicurezza.

E’ al quanto improbabile pensare che il prezzo di un immobile salga o scenda del 25%30% in qualche settimana o in 2 mesi. Circostanza al contrario più che possibile, come tra l’altro sta accadendo, per i Fondi di Investimento, Azioni, Bond o altri tipi di strumenti Finanziari.


Per quanto possa “rallentare” infatti, crediamo che questa “emergenza sanitaria” non farà venire meno l’esigenza, l’interesse o la necessità di acquistare una casa in quanto ci sarà sempre la presenza di una domanda, in alcuni momenti maggiore ed in altri minore anche in relazione ai prezzi di mercato.

Pertanto con tutta probabilità, analizzando gli elementi disponibili ad oggi, riteniamo che l’acquisto di un immobile si confermerà come l’investimento a medio-lungo termine indubbiamente più sicuro e se concluso alle “normali ed idonee” condizioni di mercato.


(A Cura del titolare, Luca Imparolato)

Se devi Acquistare o Vendere il tuo immobile scegli il meglio, scegli Progetto Casa Civitavecchia e ricorda che....

...."Nel fare ogni cosa...è il Come che fà la Differenza"




Le informazioni riportate in questo articolo/blog sono a carattere generico e non possono essere considerate documenti ufficiali, così come non possono in alcun modo sostituire il parere di un professionista. Per gli stessi motivi L’Agenzia Immobiliare Progetto Casa Civitavecchia e la soc. Igroup srl Unipersonale, non rispondono in alcun modo della correttezza di quanto riportato, così come dell’aggiornamento dei contenuti, in quanto argomenti suscettibili di modifiche nel tempo. Progetto Casa Civitavecchia e la soc. Igroup srl Unipersonale invitano pertanto gli utenti a consultare direttamente un professionista per avere informazioni aggiornate, certe e conformi al proprio caso specifico.


12 visualizzazioni0 commenti
bottom of page