top of page
Image by Dan Gold

Blog

Progettocasa

Differenza tra "consistenza catastale" e superficie catastale

Partiamo col dire che le unità di misura di riferimento dei beni immobili variano a seconda della rispettiva categoria di appartenenza e precisamente, “il vano catastale”, è l’unità di misura della Categoria A, il metro cubo quello per la Categoria B ed il metro quadro per la C.

Il vano catastale è un dato utile per comprendere l’effettiva dimensione, ai fini del Catasto, di un immobile per poterne determinare le tasse e le imposte da versare per lo stesso.



Differenza tra consistenza catastale e superficie catastale

Per Consistenza Catastale si intende la grandezza, ai fini Catastali, di un determinato immobile. Non si tratta quindi della metratura reale che il bene sviluppa, e questo proprio perché come detto sopra, il calcolo per le abitazioni ai fini catastali, si effettua con l’unità di misura dei vani.


Per “vano” si intende uno spazio direttamente illuminato e delimitato da pareti e/o solai e/o pavimenti. Il vano catastale non coincide quasi mai con il vano di fatto/materiale e, a seconda della sua destinazione d’uso o della sua grandezza, può corrispondere anche ad una "frazione di vano".

Le diverse tipologie di vano catastale:

· vano principale: soggiorno, cucina e camere da letto. La loro consistenza è pari ad un vano purchè rientri nelle misure previste.

· vano accessorio diretto: ambienti ai quali si accede direttamente all’interno dell'abitazione quali bagni, corridoi, ingressi e disimpegni. In questo caso, la consistenza è fissata ad ⅓ di vano;

· vano accessorio indiretto: cantine, soffitte e tutti quegli spazi ai quali è possibile accedere solo dall'esterno dell'abitazione. La consistenza catastale è sempre pari ad ¼ di vano.


Al totale dei vani ottenuti inoltre, è possibile apportare un aumento di un 10%, nel quale sono inclusi eventuali spazi comuni (ad esempio come l’androne ed il vano scale o i locali caldaia) o apportare un decremento fino al 10% per la presenza di fattori “limitanti” (ad esempio locali bassi ec…).

Le informazioni riportate in questo articolo/blog sono a carattere generico e non possono essere considerate documenti ufficiali, così come non possono in alcun modo sostituire il parere di un professionista. Per gli stessi motivi L’Agenzia Immobiliare Progetto Casa Civitavecchia e la soc. Igroup srl Unipersonale, non rispondono in alcun modo della correttezza di quanto riportato, così come dell’aggiornamento dei contenuti, in quanto argomenti suscettibili di modifiche nel tempo. Progetto Casa Civitavecchia e la soc. Igroup srl Unipersonale invitano pertanto gli utenti a consultare direttamente un professionista per avere informazioni aggiornate, certe e conformi al proprio caso specifico.

37 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page