Image by Dan Gold

Blog

Progettocasa

COSA SI INTENDE PER NUDA PROPRIETA' ?

PER L'ACQUISTO O LA VENDITA DELLA NUDA PROPRIETA' SI INTENDE UNA MODALITA' DI COMPRAVENDITA NELLA QUALE, IL VENDITORE PUR VENDENDO E MONETIZZANDO LA VENDITA DEL PROPRIO IMMOBILE, RISERVANDOSENE L'USUFRUTTO, NE RIMANE IN POSSESSO O "PER UN TEMPO PREDEFINITO" O "VITA NATURAL DURANTE" .


QUALI SONO I VANTAGGI DELLA NUDA PROPRIETA' PER IL VENDITORE ?


Quelli di realizzare e monetizzare i proventi dell'immobile venduto, con regolare rogito notarile, pur rimanendone "possessore" ed usufruttuario o per un termine precedentemente pattuito e definito oppure, nel caso dell'usufrutto vitalizio, vita natural durante.


QUALI SONO I VANTAGGI PER DELLA NUDA PROPRIETA' PER L'ACQUIRENTE?


Quelli di acquistare un immobile ad un importo più basso del valore di mercato, non potendo disporne del possesso, e che con il passar del tempo con l'invecchiamento dell'età dell'usufruttuario è destinato a crescere nel tempo.


COME SI CALCOLA IL VALORE DI UNA NUDA PROPRIETA E DELL'USUFRUTTO?


Il valore della nuda proprietà si definisce sempre partendo dal valore della piena proprietà dell'immobile, al quale poi vengono applicate delle percentuali di riduzione in proporzie all’età dell’usufruttario. Ad esempio, con un usufruttuario molto giovane e con un’aspettativa di vita lunga, il valore della nuda proprietà sarà più basso rispetto al caso di un usufruttuario anziano con un’aspettativa di vita inferiore. Le aliquote delle percentuali di riduzione, vengono aggiornate ogni anno dal Ministero delle Finanze attraverso la pubblicazione di apposite tabelle e che applicandole, consentono di poter definire, in relazione all'età dell'usufruttuario, sia il valore del diritto di usufrutto e sia, per differenza, il valore della nuda proprietà.


(A cura del titolare - Luca Imparolato)


6 visualizzazioni0 commenti