Image by Dan Gold

Blog

Progettocasa

CHE COS'E' L' ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA ?

Aggiornamento: 22 giu

L’ APE, acronimo di Attestato di Prestazione Energetica, è il documento che descrive le caratteristiche energetiche di un immobile tramite una scala di valutazione che va da A4 a G.



L’ OBIETTIVO E L’UTILITA’ DELL’ A.P.E.?


L’ A.P.E. fù introdotto dal Decreto Legge numero 63 del 2013 e regolamentata da tre Decreti interministeriali (il Decreto Metodologie, il Decreto Relazione tecnica e il Decreto Linee guida), e seguenti, per porre maggior conoscenza ed attenzione sulle opportunità di risparmio ed efficientamento energetico prodotto dalle diverse “fonti rinnovabili” fino ad oggi detenute quasi esclusivamente dai Paesi Arabi o dell’Est Europa.

Anche in caso di una eventuale compravendita o di locazione immobiliare, attraverso la produzione e la consultazione dell’ A.P.E., è possibile conoscere, da parte dell’aspirante acquirente o da parte del locatario, il consumo energetico annuo di un determinato immobile.


CHI PRODUCE L’ APE ?


Viene redatto da un tecnico abilitato a seguito di un apposito sopralluogo svolto dal Professionista presso l’immobile, per verificarne le strutture disperdenti, gli infissi, gli impianti di produzione del riscaldamento, gli eventuali impianti di climatizzazione, e tutto ciò che possa influire sulle prestazioni e sul risparmio energetico dell’immobile stesso.

Il tecnico, nelle vesti di certificatore, nella redazione dell’ attestato dovrà garantire indipendenza e imparzialità di valutazione rispetto agli interessi dei richiedenti o degli aventi titolo a richiederlo, e dovrà indicare all’interno del documento, a pena di invalidità dello stesso, delle raccomandazioni/indicazioni necessarie per eseguire degli eventuali interventi volti a migliorare l’efficienza e la prestazione energetica dell’immobile certificato.

La validità dell A.P.E. è, ad oggi, di dieci anni a decorrere dalla data di deposito/invio dello stesso in Regione o E.N.E.A.


QUANDO E’ OBBLIGATORIO ?


Per la compravendita ed il trasferimento di un immobile, salvo i casi previsti dalla Normativa vigente in materia e per i quali la produzione dell’ A.P.E. non è obbligatoria (a titolo puramente esemplificativo e non esaustivo, i box auto, le cantine ec…), l’Attestato di Prestazione Energetica viene richiesto dal proprietario sin dalle fase promozionali dell’immobile in quanto, l’annuncio immobiliare dovrà indicarne la classe di appartenenza e l’indice di prestazione energetica (Ipe o Epgl).

Inoltre, è’ obbligatorio allegarlo in tutti i rogiti notarili che hanno ad oggetto il trasferimento di immobili, salvo casi specifici, nonché in caso di locazioni.



Le informazioni riportate in questo articolo/blog sono a carattere generico e non possono essere considerate documenti ufficiali, così come non possono in alcun modo sostituire il parere di un professionista. Per gli stessi motivi L’Agenzia Immobiliare Progetto Casa Civitavecchia e la soc. Igroup srl Unipersonale, non rispondono in alcun modo della correttezza di quanto riportato, così come dell’aggiornamento dei contenuti, in quanto argomenti suscettibili di modifiche nel tempo. Progetto Casa Civitavecchia e la soc. Igroup srl Unipersonale invitano pertanto gli utenti a consultare direttamente un professionista per avere informazioni aggiornate, certe e conformi al proprio caso specifico.


30 visualizzazioni0 commenti