Image by Dan Gold

Blog

Progettocasa

LA COMPRAVENDITA IMMOBILIARE "PRIMA E DOPO"

COME ACQUISTARE O COME VENDERE UN IMMOBILE DA OGGI IN POI CON L' UTILIZZO DELLE NUOVE TECNOLOGIE ?

E’ fuori dubbio che, come tutti abbiamo potuto constatare, anche il Covid-19 ha inevitabilmente sancito, oltre che il cambiamento delle nostre abitudini quotidiane, anche la fine di un'epoca storica che ha caratterizzato in passato modalità e stereotipi di molti settori produttivi e di servizi professionali, lasciando il passo e tecniche e strumenti più innovativi ed al passo con le esigenze dei tempi.


Ed anche nel settore immobiliare è essenziale l’ingresso e lo sviluppo di nuovi strumenti (in primis digitali e virtuali) che caratterizzeranno il Settore Immobiliare non solo in futuro, ma sin da ora!

In tal senso riteniamo che sia molto importante non solo un potenziamento degli attuali servizi erogati dagli operatori di settore, ma che gli stessi siano sviluppati costantemente per poter garantire al cliente stesso degli strumenti digitali e virtuali all'avanguardia, che possano consentirgli di poter vivere l’esperienza del VENDERE o ACQUISTARE un immobile anche a migliaia di km di distanza oppure, ad esempio, comodamente dal divano.


Proprio per questo, i clienti dell’ Agenzia Immobiliare Progetto Casa Civitavecchia, beneficiano di strumenti e competenze in gradi di fare “la differenza” sia per la RICERCA e l’ACQUISTO dell'immobile desiderato, sia per la VENDITA della propria casa velocizzandone i tempi di vendita e massimizzando il profitto.


Se ti starai chiedendo:


“Riuscirò a vendere la mia casa?”

“Come sarà la situazione con i mutui per il mio acquirente che vorrà acquistare un immobile?”

“Riuscirà la coppia a cui affitto la casa a pagarmi la mensilità?”

“Come sarà la situazione con la cedolare secca?”

E’ comprensibile e normale per ogni essere umano porsi delle domande in un”momento” come queste …

Tuttavia.., forse è proprio quando è necessario, che si devono trovare le migliori risposte, le migliori soluzioni e quando si attivano scienza, coscienza e conoscenza è il momento giusto per poter definire nuove strategie.


Specificatamente al settore Immobiliare, i dati ci dicono che circa il 70% degli italiani che cerca la propria casa effettua la propria ricerca online e non più con i vecchi metodi tradizionali oramai obsoleti. Ad esempio, che efficacia potrà ancora avere un “cartello vendesi” in futuro o un annuncio “privato” senza un forte e specifico piano di marketing supportato da adeguati investimenti per conferire massima visibilità all’immobile proposto in vendita, o la necessaria competenza Legale, Urbanistica o Catastale?


Questi dati denotano quale sia l’importanza di comprendere tutti questi cambiamenti e come l’introduzione di metodi operativi di alta qualità e competenza, oltre ad una costante formazione, siano essenziali nella nuova era del “Settore Immobiliare”, che ha sostituito il “vecchio” Mondo dell’Immobiliare.

Per capire la differenza tra i due concetti è necessario analizzare brevemente la storia per comprendere da dove viene e soprattutto dove sia diretto.


IL MERCATO IMMOBILIARE - PRIMA


Questa emergenza sanitaria, ad esempio, ha sancito definitivamente la scomparsa di un Mercato Immobiliare composto dai suoi paradigmi, molti dei quali derivano dalla mentalità del consumatore medio italiano che ha vissuto gli anni ‘70 ed ‘80. Tali paradigmi si possono sintetizzare nelle tre grandi sicurezze, ovvero la casa, il lavoro fisso e la Banca. Le famiglie trovavano lavoro in aziende situate nel raggio di 20 o 30 km massimo da dove abitavano, e si affidavano alle Banche per contrarre il proprio mutuo e ripagarlo negli anni successivi. Questa cultura che concepiva “il mattone” quale bene di rifugio ed un potenziale investimento per chi desiderava investire, comportava il fatto che ad esempio, vendere un immobile, era piuttosto semplice se non scontato in considerazione di una domanda elevata e di una offerta tendenzialmente limitata.

Tutto era sintetizzabile in: - Si concepiva il mattone come bene di rifugio - Il lavoro fisso rendeva fissa anche la propria abitazione o dimora - I clienti si trovavano grazie al passaparola o al “cugino …” espertologo….(che non passa mai di moda..) - Nessun problema per la concessione di un mutuo per l’acquisto di una casa - La comunicazione si faceva su giornali, televisioni, radio, cartelli,sui volantini gratuiti ecc….

Successivamente, sul finire degli anni ’90 e gli inizi degli anni 2000 con l’avvento della crisi finanziaria Statunitense le condizioni economiche sono decisamente cambiate ed il Mercato Immobiliare è pian piano mutato diventato dapprima un ibrido, per poi lasciare spazio pian piano al Mercato Immobile di oggi.


IL MERCATO IMMOBILIARE – OGGI


- Sempre più persone cercano case Online (70% della popolazione) - Sempre più Norme del settore Notarile, Giuridico, Urbanistico e Catastale sono state modificate o introdotte; - Sempre più persone sono attive sui social network (35 milioni al giorno) - Sempre più persone si affidano a recensioni e testimonianze sul web - Sempre più persone vogliono perdere poco tempo ed hanno ritmi frenetici - Sempre più persone vogliono garanzie per un bene primario come un immobile - Sempre più persone sono sensibili alle tematiche green - Sempre più persone cercano altri metodi di costruzione - Sempre più persone vogliono case personalizzate - Sempre più persone cercano servizi e confort aggiuntivi ….

Si potrebbe aggiungere ancora molto altro alla lista ma è evidente come il “prima” ed il “dopo” del Settore Immobiliare abbiano molto poco in comune.


Si è infatti passati da un sistema economico basato sul posto fisso, sui mezzi di comunicazione tradizionali ecc.., ad un mondo in cui vi sono 8 milioni di partite iva, e dove internet e la tecnologia sono determinanti sia per la Comunicazione,la vendita e per l’innovazione del settore stesso. Pertanto se sei è alla ricerca di un immobile da acquistare o hai intenzione di vendere la tua casa considerandola “solo” un “prodotto” sarà molto difficile per te realizzare il tuo obiettivo; Perché ciò che sarà essenziale, è il “ differenziarsi “ attraverso l’utilizzo di strumenti efficaci, digitali, innovativi ed all’avanguardia.


A tal proposito infatti, secondo una recente ricerca, Homstate in collaborazione con Wikicasa.it rileva che ben il 70% degli italiani inizia e conclude la ricerca di un immobile da acquistare sul web. Ed è la medesima ricerca che ha riscontrato la crescente inefficacia degli strumenti di comunicazione tradizionali, tanto che solo il 15% va alla ricerca di cartelli "Vendesi". Ciò non significa che acquistare o vendere il tuo immobile equivale a scalare una montagna e che la montagna non sia scalabile, ma tutt’altro…!!! Ciò significa che per farlo in totale “confort” ed in piena sicurezza, è necessario dotarsi della giusta “attrezzatura”.


Ed inerentemente alla nostra azienda, da SEMPRE questa è la nostra mission: mettere a disposizione della nostra clientela strumenti, servizi e competenze qualitativamente elevati, che possano consentirgli OGGI ed in FUTRO di risolvere la propria esigenza in linea con le proprie aspettative, alle migliori condizioni di mercato ed in totale SERENITA’ E SICUREZZA!


17 visualizzazioni0 commenti